Se tutto è andato per il verso giusto e vedi la schermata di benvenuto di KON-BOOT (una schermata completamente nera con scritto Kon-Boot for Windows), premi un tasto qualsiasi sulla tastiera del PC e attendi che venga avviato Windows. Disabilita la finzione Secure Boot recandoti nella scheda Security dell’UEFI, selezionando la voce Secure Boot menue impostando l’opzioneSecure bootsu Disabled. KON-BOOT è compatibile con tutte le versioni di Windows da XP in poi, ma su Windows 10 consente di recuperare solo l’accesso per gli account offline. Se utilizzi Windows 10 e accedi al tuo computer con un account Microsoft, quindi, non funzionerà (mentre funziona correttamente con gli account online impostati su Windows 8 e Windows 8.1). Altra cosa importante da sapere è che questo softwareNON permette di decifrare i file cifrati con Bitlocker, i quali continueranno a risultare inaccessibili anche dopo aver effettuato login in Windows.

Per procedere, quindi, premi il pulsante Scarica ora sotto alla voce Creare supporti di installazione di Windows 11. Dopodiché esegui il file MediaCreationToolW11.exe cliccando due volte su di esso, premi il pulsante Sì e attendi che vengano portate a compimento le operazioni preliminari nell’omonima finestra apertasi. In alternativa, se non vuoi attendere il tempo necessario per aggiornare il tuo PC tramite Windows Update, puoi effettuare il download di Windows 11 tramite l’Assistente per l’installazione di Windows 11 scaricabile in questa pagina del sito ufficiale di Microsoft. Premi quindi sul pulsante Scarica ora sotto all’omonima voce, poi fai doppio clic sul file .exe scaricato per avviarlo e in ultimo premi il pulsante Sì nel riquadro che si è aperto. Per quanto riguarda irequisiti hardware, è necessario che il PC sia in possesso di unprocessore da 1 GHzo superiore, condue o più corein unprocessore a 64 bit compatibileoSoC. Deve poi avere unaRAM da 4 GBo maggiore, uno spazio libero su disco di almeno 64 GB, unascheda grafica compatibile con DirectX 12o successiva condriver WDDM 2.0e unoschermo HD da almeno 9 pollici.

Come Trovare Il Nome Del Pc In Windows E MacOS

Se vedi la richiesta di Controllo accesso utente fai clic su ‘Sì’. Per riabilitare immediatamente il servizio sposta l’interruttore su ON. Nella pagina successiva delle impostazioni fai clic sul pulsante ‘Apri Sicurezza di Windows’.

Quindi si è preferito saltare Windows 9 proprio per evitare confusioni con queste due versioni. Dopo aver impartito i tre comandi, cliccando con il tasto destro del mouse sul desktop di Windows 11 comparirà la voce Aggiungi o modifica adesivi senza neppure dover riavviare il sistema. Come si vede nell’immagine, cliccando con il tasto destro sul desktop di Windows 11 quindi selezionando Aggiungi o modifica adesivi compare una piccola finestra di dialogo che consente di selezionare uno sticker dal lungo elenco proposto da Microsoft. Il sistema operativo Microsoft sta in parte diventando più “giocoso”, forse con l’obiettivo di intercettare un’utenza ancora più ampia. Se le cose stanno esattamente in questo modo sono ben lieto di aiutarti a scoprire come aggiornare a Windows 11, passando dal tuo sistema operativo corrente a questo nuovo OS.

Se la password è stata inserita in modo errato, viene visualizzato un messaggio che segnala che la password non è corretta. Se è stata dimenticata la password, seguire queste istruzioni per creare una password in Windows 10. Ripetere questa operazione per le due domande di sicurezza rimanenti. Se viene visualizzata una finestra che chiede di verificare l’identità, inserire le credenziali richieste.

Manuale Honor 7X Istruzioni Italiano PDF Download Gratis

La possibilità di modificare i suoni Exit Windows, Windows Logoff e Windows Login era nascosta nella versione 1607, sebbene queste funzionalità possano essere abilitate andando al registro di Windows e nella cartella EventLabels e impostando il valore su 0. Il menu di scelta rapida in File Explorer, relativo a Windows Defender, era stato inizialmente rimosso da Windows 10, ripristinandola in Windows 10 build in risposta al feedback degli utenti. Candy Crush Saga e Microsoft Solitaire Collection vengono automaticamente installati anche dopo l’installazione di Windows 10. Invio, e possono usare scorciatoie da tastiera standard, come quelle per tagliare, copiare e incollare. Sono state aggiunte anche altre funzionalità come il ritorno a capo e la trasparenza.

Una volta creata la chiavetta USB avviabile con Windows 7, potrai installare il sistema operativo su qualsiasi PC, come ti ho illustrato nel mio tutorial su come installare Windows 7. Per riuscirci, collegati a questa pagina del sito di Microsoft, digita il product key della tua copia di Windows 7 nel campo sotto la voce Immetti il codice Product Key e fai clic sul pulsante Verifica per procedere con il download. Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, i parametri di Rufus dovrebbero cambiare automaticamente per adattarsi a Windows 8. Per evitare problemi, però, ti consiglio di verificare che siano selezionate le voci MBR nella sezione Schema partizione e NTFS nella sezione File system . Infine, premi sul pulsante Avvia e aspetta che la procedura per creare USB bootable con Rufus venga completata.

Altrimenti è consigliabile aggiornare il driver audio il prima possibile. Se sai già che il tuo driver audio deve essere aggiornato, passa direttamente alla sezione dedicata all’aggiornamento automatico del driver audio. Se invece vuoi scoprire come procurarti in autonomia gli aggiornamenti del driver audio e conosci modello e produttore della scheda audio, vai subito alla sezione per l’aggiornamento manuale del driver audio. questa fonte La differenza principale tra l’aggiornamento e l’installazione pulita è che nel primo caso rimangono tutti i programmi installati e tutti i file personali nel disco principale mentre nel secondo caso viene cancellato tutto e si installa il sistema come nuovo.

Deixe um comentário

O seu endereço de e-mail não será publicado.